Home Page
Avvisi meteo
Bollettino di Vigilanza
 
IL SERVIZIO DI PROTEZIONE...
COME SI DIVENTA VOLONTARIO
POLO PROVINCIALE DI PROTE...
ABRUZZO - SISMA APRILE 2009
G.E.V. (Guardie ecologich...
GEV SEZIONE ORE MENSILI
 
Accedi all'area corsi
Corso di base A.I.B.
Corso di Elitrasporto
Corso di Fuoristrada
Corso di Primo Soccorso
Corso di Base II Livello
Corso di Base P.C.
Retraining di Primo Socco...
Retraining Guida Fuoristr...
Corso per l'uso dei Carre...
Corso per l'uso dei Minie...
Retraining MINIESCAVATORI
Retraining CARRELLI ELEVATORI
 
SOCCORRITORI MONTEBELLO, ...
RADIO MARCONI CB La Spezi...
VIGILI DEL FUOCO, Organiz...
ARGO, Gruppo cinofilo vol...
A.R.I. Associazione Radio...
HERMES Radio Club, Associ...
LUNEZIA, Gruppo di Protez...
VIGILI DEL FUOCO DEL CORP...
COORDINAMENTO Provinciale...
LA FENICE, Gruppo di Prot...
GEV La Spezia Associazion...
BELASO Gruppo di Protezi...
PROCIV ARCI VAL DI MAGRA,...
RINALDO ENRICO, Associazi...
RADIO MARCONI CB
ANA Associazione Nazional...
PEGASUS
 
CASTELNUOVO MAGRA Gruppo ...
FOLLO - Gruppo Comunale d...
VEZZANO LIGURE Gruppo Com...
PIGNONE Gruppo Comunale d...
MONTEROSSO Gruppo Comunal...
AMEGLIA Gruppo Comunale d...
SANTO STEFANO MAGRA Grupp...
BEVERINO Gruppo Comunale ...
SPEZIA Gruppo Comunale di...
ORTONOVO Gruppo Comunale ...
PORTO VENERE Gruppo Comun...
 

Corso di base A.I.B.

TUTTI I CORSI SONO RISERVATI AI VOLONTARI ISCRITTI AD UN'ASSOCIAZIONE O SQUADRA COMUNALE-PER ISCRIVERSI AD UN'ASSOCIAZIONE O AD UNA SQUADRA COMUNALE VISITARE LA SEZIONE "COME SI DIVENTA VOLONTARIO"

Tutti i volontari iscritti ad un'Associazione o Squadra Comunale per poter operare devranno frequentare e superare il test finale del corso di BASE di AntIncendio Boschivo (AIB). Questo corso permette di accedere ai corsi specialistici (primo soccorso, guida sicura fuoristrada, elitrasporto)

CORSO DI BASE 26 A.I.B. - POLO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE SANTO STEFANO MAGRA

GIOV 09/05/2013 Introduzione/ Primo soccorso
LUN 13/05/2013 Primo soccorso
MART 14/05/2013 Uso disp acus-lamp
LUN 20/05/2013 Inquadramento fenomeno incendi
MART 21/05/2013 Tipi di incendio boschivo
GIOV 23/05/2013 Tecniche spegnimento manuali
VEN 24/05/2013 Tecniche spegnimento automezzi e aerei
LUN 27/05/2013 Sicurezza L. 81/08
MART 28/05/2013 Sicurezza L. 81/08
GIOV 30/05/2013 Sicurezza L. 81/08
LUN 03/06/2013 Strategie spegnimento
MART 04/06/2013 Strategie spegnimento
GIOV 06/06/2013 Sicurezza operazioni
VEN 07/06/2013 Sicurezza operazioni
LUN 10/06/2013 Incendi di interfaccia
MART 11/06/2013 Incendi di interfaccia
GIOV 13/06/2013 Uso degli impianti radioricetrasmittenti LUN 17/06/2013 Normativa
MART 18/06/2013 Pianificazione e prevenzione AIB

A FINE LEZIONE DEL 18/06/2013 TEST FINALE

ESERCITAZIONI
SABATO 11/05/2013 uso decespugl motosega
SABATO 25/05/2013 uso attrezzi manuali e moduli AIB








CORSO DI BASE 25 AIB - POLO PROVINCIALE DI PROTEZIONE CIVILE SANTO STEFANO MAGRA - OTTOBRE-NOVEMBRE 2012
GIOV 18/10/2012 20,30-22,30
VEN 19/10/2012 20,30-22,30
LUN 22/10/2012 20,30-22,30
MART 23/10/2012 20,30-22,30
GIOV 25/10/2012 20,30-22,30
LUN 29/10/2012 20,30-22,30
MART 30/10/2012 20,30-22,30
MERC 31/10/2012 20,30-22,30
LUN 05/11/2012 20,30-22,30
MART 06/11/2012 20,30-22,30
GIOV 08/11/2012 20,30-22,30
LUN 12/11/2012 20,30-22,30
MART 13/11/2012 20,30-22,30
GIOV 15/11/2012 20,30-22,30
LUN 19/11/2012 20,30-22,30
MART 20/11/2012 20,30-22,30
GIOV 22/11/2012 20,30-22,30
A FINE LEZIONE DEL 22/11/2012 TEST FINALE

ESERCITAZIONI ORARIO
SABATO 27/10/2012 09,00-13,00
SABATO 10/11/2012 09,00-13,00

Le esercitazioni si tengono nel Comune di Santo Stefano Magra
Le lezioni possono subire modifiche di orari e date.
Per le esercitazioni indossare la divisa AIB, se disponibile, altrimenti un abbigliamento comodo con scarponcini da trekking
Se si superano le ore di assenza(teoria e pratica)il volontario tenuto a ripetere il corso anche nel caso di superamento del test

PROGRAMMA CORSO DI BASE PER OPERATORI A.I.B.
32 ore teoria e 8 ore pratica

PARTE TEORICA

1. L'ambiente forestale. Criteri base di selvicoltura generale e speciale. Le tipologie forestali. La perpetuazione della copertura forestale. Resilienza e resistenza.

2. Definizione di incendio boschivo. Organizzazione del servizio regionale antincendi boschivi. Leggi relative agli incendi boschivi; principali problematiche giuridico- amministrative. Diritti e doveri dei volontari.

3. Inquadramento del fenomeno nell'ambiente ligure.
3.1 Zonizzazione del territorio ligure in base alle caratteristiche pirologiche.
3.2 Distribuzione temporale e spaziale degli incendi; variabilità del fenomeno; eventi eccezionali; boschi e specie forestali più colpite.

4. L’ambiente di Interfaccia urbano-foresta
4.1 Problematiche di prevenzione
4.2 Problematiche di estinzione

5. Caratteristiche degli incendi boschivi
5.1 Condizioni per la combustione e sue fasi.
5.2 Fasi dell'incendio.
5.3 Parametri che descrivono il comportamento del fuoco
5.4 Influenza del vento e della pendenza
5.5 Livelli termici raggiunti
5.6 Valutazione della colonna di convezione

6. Previsione di comportamento degli incendi boschivi
6.1 Modelli di previsione del pericolo
6.2 Modelli di previsione del comportamento
6.3 Modelli di combustibile

7. La prevenzione
7.1 L’avvistamento
7.1.1 Terrestre
7.1.2 Aereo
7.1.3 Impianto ad infrarossi
7.1.4 Armato
7.1.5 Organizzazione rete di avvistamento

7.2 Prevenzione servicolturale
7.2.1 Azioni in bosco
7.2.2 I viali tagliafuoco
7.2.2.1 I criteri di realizzazione
7.2.2.2 Operazioni nei viali tagliafuoco
7.2.2.3 Fuoco prescritto

8. La sicurezza

9. Estinzione
9.1 La struttura di estinzione
9.2 Nozioni procedurali dell’intervento
9.3 Organizzazione operativa
9.4 Lettura carte e orientamento
9.5 Attacco diretto
9.6 Attacco parallelo
9.7 Attacco indiretto
9.8 Organizzazione della squadra. Squadra tipo
9.9 Avvicinamento al fuoco
9.10 Attacco diretto, indiretto, parallelo
9.11 Controfuoco

10. Mezzi
10.1 Gli elicotteri
10.2 Gli aerei
10.3 Autobotti
10.3.1 Caratteristiche e modalita' di impiego dei tipi piu' diffusi
10.4 Modalita' di impiego da terra e dall' aria

11. Ritardanti
11.1 Caratteristiche generali
11.1.1 Breve termine
11.1.2 Lungo termine
11.2 Modalità di impiego da terra e dall’aria

12. Le telecomunicazioni nelle operazioni AIB
12.1 Gerarchia da seguire. Codici radio.

13. Controllo finale
13.1 Modalita' e sorveglianza

14. Norme di primo soccorso alle persone


PARTE PRATICA

Sono da affrontare i seguenti argomenti per complessive 10 ore di esercitazione.

1. Impostazione dell'organizzazione operativa della squadra
2. Corretto uso dei SPI
3. Mezzi individuali. Caratteristiche ed aspetti applicativi
4. Mezzi di squadra; attrezzature motorizzate, moduli autotrasportati; autobotti. Caratteristiche ed aspetti applicativi.
5. Il trasporto dell' acqua con reti di pompe mobili
6. Operazioni in viale tagliafuoco attivo; attacco diretto, parallelo, indiretto
7. Impostazione del controfuoco
8. Ritardanti breve termine e lungo termine: miscelazione ed aspersione
9. La bonifica
10. Uso del decespugliatore e della motosega

 
Provincia della Spezia, via Vittorio Veneto,2 La Spezia - 19124 P.I. 00218930113 | Cookie Policy
Sun times
Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!